Il reddito da libera professione è coperto dai contributi previdenziali di Quota A fino a un certo importo.
Superata questa soglia si deve compilare il modello D e pagare i contributi di Quota B.

I contributi sul reddito da libera professione si possono pagare in unica soluzione oppure a rate.
La rateizzazione è possibile solo attivando l’addebito diretto con l’Enpam sul conto corrente bancario.

L’importo dei contributi da versare viene calcolato dall’Enpam sulla base di quanto viene dichiarato sul modello D.

Domiciliazione Quota B

Bollettini – Quota B

È anche possibile pagare i contributi a rate attivando gratuitamente la carta di credito che Enpam mette a disposizione in convenzione con la Banca popolare di Sondrio. In questo caso, però, è necessario disattivare l’addebito diretto con l’Enpam.
Per i contributi pagati a rate con la carta di credito sono previsti degli interessi.

Sul reddito versi l’aliquota intera fino a un tetto massimo, sugli importi residui (oltre questo tetto) paghi l’1%.

Al momento della compilazione puoi anche scegliere la percentuale dell’aliquota. Vedi qui il prospetto con le aliquote possibili in base alle categorie professionali e le istruzioni su come chiedere la contribuzione ridotta.

Regolamento Enpam del Fondo di Previdenza Generale (articoli 3, 4, 6)
Regolamento

#Contatti

SAT – Servizio Accoglienza Telefonica
tel. 06 4829 4829 – fax 06 4829 4444 – email info.iscritti@enpam.it
(nei fax e nelle email indicare sempre i recapiti telefonici)
orari: dal lunedì al giovedì ore 9,00-13,00 e dalle 14.30 alle 17.00
venerdì ore 9,00-13,00

Per incontrare di persona i funzionari:
Piazza Vittorio Emanuele II, n. 78 – Roma
orari: dal lunedì al venerdì, dalle 9,00 alle 13,00.

Ordini provinciali dei medici e degli odontoiatri
Consultare l’elenco degli Ordini presenti sul territorio in questa sezione