Previdenza Inps

L’inps chiarisce le regole dei congedi ad ore per i pubblici dipendenti

Il decreto legislativo 15 giugno 2015 n.80 aveva apportato una serie di modifiche, in via sperimentale per il solo anno 2015, al Decreto Legislativo n. 151 del 26 marzo 2001, modificando, tra l’altro, i limiti temporali di utilizzo del congedo parentale e del  prolungamento dello stesso per i figli con disabilità in situazione di gravità, nonché i limiti temporali dei periodi indennizzabili a prescindere dalle condizioni reddituali.

Per leggere l’intero articolo clicca qui.

 

L’inps chiarisce i termini dell’opzione donna

Il decreto legislativo 15 giugno 2015 n.80 aveva apportato una serie di modifiche, in via sperimentale per il solo anno 2015, al Decreto Legislativo n. 151 del 26 marzo 2001, modificando, tra l’altro, i limiti temporali di utilizzo del congedo parentale e del  prolungamento dello stesso per i figli con disabilità in situazione di gravità, nonché i limiti temporali dei periodi indennizzabili a prescindere dalle condizioni reddituali.

Per leggere l’intero articolo clicca qui.

 

Per avere la stessa pensione bisognerà lavorare di più

Il parametro di calcolo contributivo della riforma Dini per un 65enne oggi corrisponde a quello di chi ne festeggia 69.Lo avevano affermato già in passato gli attuari dell’Inps : “ nessuna preoccupazione, in futuro si avranno le stesse pensioni del passato, bisognerà, solamente, lavorare qualche anno di più “ !

Per leggere l’intero articolo clicca qui.