Quanto rendono davvero gli investimenti in fondi immobiliari dell’Enpam?

Chi ha seguito la puntata di Report di lunedi si è imbattuto nel racconto di un odontoiatra che studiando i bilanci dell’Enpam ha individuato due investimenti non andati bene.

I bilanci dell’Enpam – trasparenti al punto da permettere di ricostruire la storia di singole operazioni che sommate rappresentano lo 0,4% del patrimonio dell’Ente – mostrano qualcosa di più: lo scorso anno gli investimenti nei fondi immobiliari della Cassa dei medici e degli odontoiatri hanno reso complessivamente il 7,2 per cento lordo (il 6,9 per cento netto).

Questi risultati sono stati raggiunti con una strategia di diversificazione degli investimenti.

Si può scegliere dove puntare l’attenzione: su una o due operazioni dai risultati deludenti o su una strategia complessiva, fatta di decine di investimenti che – facendo la media fra fisiologici alti e bassi – hanno permesso di portare a casa un risultato superiore al 7 per cento.

Sgombrato il campo dai timori sulle pensioni dei camici bianchi, che restano solide e salde come certificato dai conti attuariali e dai ministeri vigilanti, dobbiamo anche agli iscritti gli stessi chiarimenti che la trasmissione ha scelto di non tenere in considerazione.

Questi sono i fatti. Delle illazioni invece si occuperanno gli avvocati. Saranno loro a tutelare la reputazione di Enpam e di quanti hanno la responsabilità di fare investimenti nell’interesse dei medici e degli odontoiatri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche:
Le risposte inviate a Report prima della trasmissione

 

 

 

 

 

data pubblicazione : 23/10/2018