L’Enpam è ultima in classifica

A volte essere poco concentrati è sinonimo di sicurezza. La Covip, l’authority che vigila sul sistema pensionistico italiano, ha certificato che l’Enpam ha l’indice di concentrazione del portafoglio più basso tra tutte le Casse dei professionisti.

Detto in altri termini, la strategia di investimenti attuata dal Consiglio di amministrazione della Fondazione ha diversificato gli investimenti patrimoniali meglio di tutti, a salvaguardia delle pensioni di medici e dentisti.

Il dato è stato illustrato la scorsa settimana dal presidente della Covip, Mario Padula, presentando il “Quadro di sintesi” sui patrimoni delle Casse al 31 dicembre 2017.

L’indice di concentrazione rileva quanto gli investimenti di un portafoglio siano correlati tra loro. Più la percentuale è elevata, più alto è il rischio che il cattivo andamento di uno trascini con sé tutti gli altri.

Avere una ridotta concentrazione, insomma, è uno degli indicatori più considerati per valutare la sicurezza di un patrimonio. Secondo la Covip la concentrazione del portafoglio di Enpam si attesta al 42,2 per cento, preceduta in questa particolare classifica al contrario da Inarcassa (architetti e ingegneri, 44,7 per cento) e Enpaia (addetti e impiegati in agricoltura, 45,3 per cento).

Avere una ridotta concentrazione è uno degli indicatori più considerati per valutare la sicurezza di un patrimonio.

Se l’Enpam è (fortunamente) maglia nera nella concentrazione, è anche in testa nelle altre classifiche pubblicate: quella sul patrimonio (con attività pari a 21,948 milioni di euro) e sul saldo tra contributi e prestazioni (positivo per 998 milioni di euro).

Nella sua ultima relazione sulla gestione di Enpam, la Covip aveva attestato che nel quinquennio 2012-2016 il rendimento netto a valori di mercato del patrimonio della Fondazione è stato pari al 3,75 per cento annuo, ovvero al 3,65 per cento senza tener conto delle plus e minusvalenze connesse alle operazioni di apporto a fondi immobiliari.

Proprio questo comparto, secondo il bilancio consuntivo 2017 che ha visto un rendimento complessivo del 4,4 per cento, ha spiccato tra gli altri: lo scorso anno i fondi immobiliari in cui Enpam ha investito hanno reso il 7,2 per cento lordo e il 6,9 per cento netto.

Andrea Le Pera

Leggi anche:
Quanto rendono davvero gli investimenti in fondi immobiliari dell’Enpam?
Le slide della Covip

data pubblicazione : 24/10/2018