Enpam: ok cda a costituzione parte civile in processo su investimenti Ente

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 23 mag – Via libera del cda della Fondazione Enpam alla costituzione come parte civile nel procedimento penale sui passati investimenti dell’Ente di previdenza dei medici e odontoiatri avviato dalla Procura di Roma.

Lo ha annunciato il presidente dell’Enpam, Alberto Oliveti, nel corso di una conferenza stampa convocata a margine della riunione del consiglio di amministrazione. “Con una nota di tristezza – ha detto Oliveti – comunico che il cda ha deliberato la costituzione come parte civile della Fondazione Enpam, a tutela degli interessi dei propri iscritti, del patrimonio e dell’immagine della Fondazione, nel procedimento penale avviato dalla Procura di Roma”.

Oliveti, che ha parlato di “momento triste” per la decisione assunta dal cda, ha aggiunto che si tratta di un atto di “rigore, coerenza e logica” ed ha lanciato un “messaggio di rassicurazione a tutti gli iscritti in termini di gestione patrimoniale e previdenziale” dell’Ente. Il processo riguarda la passata gestione dell’Enpam e, in particolare, l’inchiesta della Procura capitolina interessa i precedenti vertici per gli investimenti effettuati con strumenti finanziari strutturati.

Le indagini hanno portato il pm alla richiesta di rinvio a giudizio di ex presidente, ex direttore generale (all’epoca consulente), ex dirigente investimenti finanziari ed ex consigliere di amministrazione esperto in materia finanziaria, rispettivamente Eolo Parodi, Leonardo Zongoli, Roberto Roseti e Maurizio Dallocchio per i quali le ipotesi di reato sono truffa aggravata e ostacolo alle funzioni di vigilanza.

amm (RADIOCOR) 23-05-14 13:07:11 (0284) 5 NNNN