Regolamento del Fondo di Previdenza Generale

ART. 26
(Rivalutazione delle pensioni)

1. Le prestazioni a carico del Fondo sono soggette a rivalutazione sulla base dell’incremento percentuale fatto registrare nell’anno precedente dal numero indice dei “prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati” elaborato dall’Istituto Centrale di Statistica, pubblicato sul bollettino ufficiale e considerato sino alla seconda cifra decimale. La rivalutazione è applicata annualmente sull’importo complessivo delle prestazioni, erogate a ciascun iscritto dal presente Fondo e dalle gestioni del Fondo Speciale, nella seguente misura:

  1. 75% dell’incremento percentuale del suddetto indice, fino al limite di quattro volte il trattamento minimo a carico del Fondo pensioni per i lavoratori dipendenti;
  2. 50% oltre tale limite.

Il provvedimento di rivalutazione è annualmente adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione dell’Ente soggetta all’approvazione dei Ministeri vigilanti ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.Lgs. 509/1994.

2. La maggiorazione di cui al precedente comma decorre – per le pensioni in godimento al 31 dicembre di ciascun anno – a partire dal 1° gennaio dell’anno successivo.

Torna all'indice | « Pagina precedente Pagina successiva »