Faq

QUESITO n. 1: E’ previsto, da parte del Concorrente alla gara, il versamento del contributo a favore dell’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici conformemente alla disposizioni previste dal D.Lgs. 163/06 artt. 6 e 8?
RISPOSTA: Ai sensi e per gli effetti dell’art.10-ter del D.L. n.162 del 23.10.08 convertito in Legge n.201 del 22.12.08, la Fondazione è esonerata dall’applicazione della disciplina di cui al D.Lgs 163/06; non effettua quindi appalti di lavori pubblici.
Non è previsto, di conseguenza, il versamento del contributo a favore dell’Autorità per la Vigilanza.

QUESITO n. 2: E’ obbligatorio effettuare il sopralluogo presso l’immobile oggetto dell’appalto? Verrà rilasciato attestato di presa visione dei luoghi?

RISPOSTA: Come previsto al comma a) della dichiarazione da rilasciarsi secondo quanto previsto al paragrafo 5 del Disciplinare di Gara (All. B), il Concorrente è tenuto ad effettuare sopralluogo nel posto dove debbono essere eseguiti i lavori, al fine di prendere esatta cognizione della natura dell’appalto e di tutte le circostanze generali, particolari e locali, della viabilità di accesso, delle cave eventualmente necessarie, e delle discariche autorizzate, nessuna esclusa ed eccettuata, che possano influire sia sulla esecuzione dei lavori che sulla determinazione della propria offerta.
Di tale adempimento, il Concorrente rilascia dichiarazione ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000.
Di conseguenza, non verrà rilasciato da parte della Fondazione e/o di soggetti dalla Stessa delegati, alcun attestato di sopralluogo.

Roma 30/04/2009