Seconda rata della Quota A

Per chi non si è tolto il pensiero pagando la Quota A in unica soluzione entro il mese di aprile, la scadenza per la seconda rata è il 30 giugno.

Il termine è valido sia per chi paga con il bollettino Mav (chi non lo ha fatto si affretti) sia per chi ha scelto la domiciliazione bancaria (in questo caso l’addebito è automatico ed è stato programmato per il 2 luglio visto che il 30 giugno è un sabato e le banche sono chiuse).

Nel caso l’addebito sul conto corrente non andasse a buon fine, l’Enpam emetterà il Mav con cui si potranno versare gli importi ancora dovuti.

Chi paga con il Mav ma lo ha smarrito, può scaricarlo dall’area riservata del sito della Fondazione. Per capire qual è il bollettino giusto da impiegare bisogna fare attenzione alla scadenza specificata. Sempre sul bollettino, in basso a sinistra, è indicato il numero della rata di riferimento.

Le rate successive della Quota A scadranno il 30 settembre (terza rata) e 30 novembre (quarta e ultima rata).

data pubblicazione : 13/06/2018