La salute integrativa per i medici e i dentisti

Sono aperte le iscrizione per il biennio 2020-2021 a SaluteMia, società di Mutuo soccorso che garantisce prestazioni sanitarie aggiuntive ai medici e agli odontoiatri che vi aderiscono.

Anche quest’anno i camici bianchi e i loro familiari hanno la possibilità di dotarsi di una copertura sanitaria studiata ad hoc e detraibile dalle tasse.

Per ottenerla è possibile scegliere uno o più piani della società di mutuo soccorso SaluteMia.

I piani sanitari nascono per essere strutturati e combinati tra loro in base alle esigenze personali e del nucleo familiare.

Da quest’anno poi c’è una novità dal nome ‘Critical illness’. La nuova prestazione prevede la corresponsione di una somma ‘una tantum’ con un massimale di 4mila euro per anno e nucleo familiare nel caso in cui si manifesti, in data successiva all’effetto della copertura, una delle gravi patologie indicate nel piano, e con le eccezioni prevista dal regolamento.

PIANO BASE E PIANI INTEGRATIVI
Il piano base copre gli iscritti dai rischi che derivano da gravi eventi morbosi e include i rimborsi per i grandi interventi chirurgici, anche per i neonati nei primi due anni di vita nel caso di correzione di malformazioni congenite.

Ci sono poi le prestazioni di alta diagnostica e l’assistenza alla maternità con ecografie, compresa la morfologica, le visite ostetrico ginecologiche e la visita successiva al parto.
Per chi ha più di 34 anni sono inoltre incluse l’amniocentesi e la villocentesi.

Già dallo scorso anno, nel piano base sono state inserite le coperture per l’amniocentesi e le iniezioni intravitreali negli interventi ambulatoriali e la Long term care (Ltc) in caso di infortunio professionale (con l’erogazione una tantum di 50mila euro).

È stato mantenuto anche il passaggio automatico delle coperture di prestazioni in caso di variazioni all’interno dei Raggruppamenti omogenei di diagnosi (Drg) e l’aumento del massimale per parto gemellare da 42.500 a 46.500 euro.

A completare le garanzie c’è la prevenzione: cardiovascolare, oncologica, pediatrica (riservata a chi aderisce con il nucleo familiare), odontoiatrica e oculistica.

Al piano base, si possono aggiungere uno o più piani integrativi, in base alle esigenze specifiche proprie e dei familiari.

I piani sanitari integrativi a disposizione degli iscritti sono:

  • Ricoveri (es. copertura delle spese di ricovero o intervento chirurgico, vitto e pernottamento per un accompagnatore, ecc)
  • Specialistica (es. alta diagnostica integrata, accertamenti e terapie, visite specialistiche, analisi di laboratorio, prestazioni fisioterapiche, ecc)
  • Specialistica plus! (es. alta diagnostica integrata, pacchetto “Maternità plus!”, prevenzione oncologica, ecc)
  • Odontoiatria (es. igiene e prevenzione, interventi in caso di emergenza, cure di primo e secondo livello e protesi, ecc)

DETRAZIONE FISCALE
Il costo della copertura sanitaria, fino a circa 1.300 euro, si potrà detrarre dalle tasse al 19 per cento.

Il costo, infatti, grazie alla gestione attraverso una Società di mutuo soccorso, è assimilato ai contributi associativi che per legge possono essere sottratti alle imposte da pagare (articolo 15, lettera i-bis del Testo Unico delle Imposte sui Redditi).

PER ISCRIVERSI
Per rientrare sotto la copertura del piano base o di quelli integrativi di SaluteMia nel biennio 2020-2021 è possibile iscriversi sin da ora compilando il modulo di adesione che si trova sul sito www.salutemia.net in tutte le sue parti.

Sarà poi necessario pagare la quota associativa e quella relativa ai piani scelti facendo un bonifico all’Iban IT 73 C 03127 03207 000000004000 (la parte finale dell’Iban è composta da otto zeri seguiti dalla cifra 4 e da altri tre zeri).

Nella causale occorre inserire il proprio nome, cognome, codice fiscale e la dicitura “Quota ass.va 2020 + contributi piani sanitari 2020 a SaluteMia s.m.s.”

Per iscriversi www.salutemia.net

 

data pubblicazione : 27/11/2019