I libri della settimana – n. 14-2018

LA NEUROPSICANTRIA INFANTILE. MANUALE CANTATO DI PSICOPATOLOGIA DELL’ETÀ EVOLUTIVA di Gaspare Palmieri, Cristian Grassilli

Il neologismo “psicantria” (psicopatologia cantata) ancora ignoto, forse, ad alcuni, è carico di contenuti e futuro. Si tratta di una strategia comunicativa e terapeutica che affronta la sofferenza emotiva attraverso il racconto musicato.

Non a caso, concepita dallo psichiatra Gaspare Palmieri e dallo psicoterapeuta Cristian Grassilli, entrambi cantautori. Che in questo volume, con cd allegato, presentano diciassette storie e canzoni sui disturbi psichici dell’infanzia. Come l’autismo (Il mio fratellino), l’abuso (Orco zio), la difficoltà di apprendimento (Pinocchio DSA), la balbuzie (Simone Tartaglione), per citare alcuni brani.

Lettura inevitabile per genitori e addetti ai lavori – educatori, psicologi, logopedisti, psicomotricisti – anche perché il 20 per cento dei ragazzi in età evolutiva manifesta una condizione psicopatologica. Spesso trascurata.

 Edizioni La meridiana, Molfetta (BA), 2018, pp.176, euro 28,00

 

VANDA SHRENGER WEISS. LA PRIMA PSICOANALISTA IN ITALIA di Rita Corsa

Biografia rigorosa e avvincente di Vanda Shrenger (1892-1968), sinora ricordata sbrigativamente quale consorte di Edoardo Weiss. Eppure medico (e pediatra), al pari del marito fu protagonista della feconda espansione della comunità psicoanalitica italiana negli anni Trenta.

Nell’accurata ricostruzione storica di Rita Corsa – psichiatra e psicoanalista – Vanda, pioniera della scienza freudiana tra la natia Croazia e il Belpaese, rivive anche nelle testimonianze dei discendenti Weiss, ancora viventi.

Alpes Italia, Roma, ottobre 2017, pp.380, euro 25,00

 

data pubblicazione : 11/04/2018