Come pagare i contributi a rate

È stato eccezionalmente spostato al 21 settembre 2018 il termine per chiedere l’addebito bancario dei contributi Enpam e avere la possibilità di pagarli tutti a rate senza interessi.

Chi ha già richiesto l’addebito diretto in passato è già a posto. Tuttavia, se lo desidera, entro la stessa scadenza del 21 settembre può cambiare il numero delle rate (aumentandole o diminuendole).

I contributi di Quota B si possono versare, oltre che in un’unica soluzione, in due rate senza interessi.

Solo a chi sceglie il pagamento in 5 rate, verranno applicati gli interessi legali sulla terza, quarta e quinta rata (in scadenza l’anno successivo), che in questo momento corrispondono allo 0,3% annuo.

La rateizzazione dei contributi di Quota B è possibile solo con l’addebito diretto sul conto corrente.

Per attivare questo servizio è sufficiente compilare il modulo dall’area riservata. Facendolo ora per la Quota B, si estende in automatico anche alla Quota A per i versamenti del prossimo anno.

 

Come fare per
Attivare la domiciliazione

Leggi anche
Avevi diritto al 2% ma hai sbagliato a dichiarare? Come rettificare

 

ultima modifica: 17/09/2018

data pubblicazione : 05/09/2018