Adepp, riconoscere a Casse rilevanza sociale

Si è tenuto il 20 giugno a Bruxelles il seminario dedicato agli “Investimenti ad impatto sociale” che ha visto la partecipazione di esperti della Commissione europea, della Banca europea per gli investimenti (Bei), della ricerca sull’innovazione sociale e gli investimenti di impatto nonché di parlamentari europei.

L’evento a porte chiuse, dedicato ai Presidenti delle Casse che aderiscono all’Adepp, ha visto la presenza dei Presidenti o loro incaricati di: Enpam, Cnpadc, Enpap, Enpab, Enpav e Cassa Forense.

“È stata una mattinata di confronto interessante con interlocutori competenti delle istituzioni europee e della ricerca e costruzione di iniziative di investimento d’impatto – ha dichiarato il presidente Oliveti – Può essere ragionevolmente considerato un punto di partenza per le Casse, per definire strategie di allineamento dei propri interessi con quelli del Paese. Gli esperti e i politici presenti hanno illustrato in quali casi è possibile prevedere un ritorno d’impatto degli investimenti a livello di Paese e del singolo cittadino. E ci hanno sottolineato come sia necessario l’impegno politico, la scelta dei settori dell’economia reale dove indirizzare gli investimenti di impatto”.

“Si tratta di interessi complessi – continua Oliveti – la valutazione non può fermarsi qui. Per capire se accettare o meno la sfida le Casse hanno bisogno di veder riconosciuta la rilevanza sociale del proprio intervento e di agire nel rispetto dell’esigenza di utilizzare il patrimonio per la salvaguardia dei diritti previdenziali e professionali degli iscritti”.

data pubblicazione : 22/06/2017