Gli orfani dei medici e dei dentisti possono chiedere una borsa di studio per:

  • le scuole secondarie di primo o secondo grado;
  • i corsi universitari di laurea;
  • le rette dei convitti, collegi o centri formativi dell’Onaosi (Opera nazionale assistenza orfani medici sanitari italiani).

Questi sussidi sono cumulabili con le altre prestazioni assistenziali previste per gli orfani e per i componenti del nucleo familiare.

Possono fare domanda gli orfani che:

  • fanno parte di un nucleo familiare in precarie condizioni economiche. Il reddito non deve superare 6 volte il trattamento minimo Inps. Il limite è aumentato di un sesto per ogni componente del nucleo escluso chi fa la domanda. L’incremento raddoppia per ogni componente riconosciuto invalido all’80% (o con una percentuale più alta);
  • sono in regola con gli studi.

Altri requisiti.

Per conoscere le borse messe a concorso per gli anni scolastici 2019/2020 e 2020/2021 si veda il bando che viene pubblicato annualmente. Agli studenti che si diplomano o si laureano con il massimo dei voti la borsa è aumentata del 50 per cento.

Cosa succede se le richieste di borse superano il numero di sussidi messi a concorso?
Le borse vengono assegnate in base a una graduatoria che tiene conto del merito.

#Contatti

SAT – Servizio Accoglienza Telefonica
tel. 06 4829 4829 – fax 06 4829 4444 – email info.iscritti@enpam.it
(nei fax e nelle email indicare sempre i recapiti telefonici)
orari: dal lunedì al giovedì ore 9,00-13,00 e dalle 14.30 alle 17.00
venerdì ore 9,00-13,00

Per incontrare di persona i funzionari:
Il ricevimento fisico del pubblico è sospeso per la durata dello stato di emergenza Covid-19.

Ordini provinciali dei medici e degli odontoiatri
Consultare l’elenco degli Ordini presenti sul territorio in questa sezione