Vademecum della Previdenza ENPAM

Fondo di Previdenza Generale – Contributi

 

Contributi di riscatto “Quota B”

Riscatto di laurea degli inoccupati

Trasferimento dei contributi di riscatto ex D.Lgs. 30 aprile 1997, n. 184

(Art. 10, commi 14 e 15)

Requisiti

L’iscritto alla “Quota B” che:

  • ha esercitato la facoltà di riscatto del periodo del corso legale degli studi universitari ai sensi dell’art. 2, comma 5-bis, del D.Lgs. 30 aprile 1997, n. 184 (riscatto di laurea richiesto all’Inps da soggetti inoccupati e privi di copertura previdenziale e obbligatoria);
  • è in possesso dei requisiti per accedere ai riscatti;

può richiedere, all’atto della presentazione della domanda del riscatto degli anni di laurea, il trasferimento presso la gestione “Quota B” del montante contributivo maturato.

Ammontare del contributo

Il riscatto avviene mediante versamento di un contributo pari alla riserva matematica, necessaria per la copertura assicurativa dell’incremento pensionistico conseguibile con il riscatto medesimo. Il montante trasferito è considerato a titolo di acconto del riscatto.

Note

L’iscritto, in alternativa, può richiedere il trasferimento del montante contributivo presso la gestione “Quota A”. In tale caso, la somma è valorizzata ai fini pensionistici secondo il sistema contributivo di cui alla Legge n. 335/95 e successive modificazioni.

Torna all'indice | « Pagina precedente Pagina successiva »