Vademecum della Previdenza ENPAM

Regolamento Enpam a tutela della genitorialità

Indennità e sussidi a sostegno della genitorialità

(art. 8 e 10 del Regolamento)

Tipologia di sussidi

La possibilità di riconoscere un sostegno economico alle lavoratrici nel caso di “gravidanza a rischio” (determinato per l’anno 2019 in € 33,50 al giorno e annualmente fissato dal CdA dell’Ente, per un periodo massimo di 6 mesi senza limiti di reddito).

La concessione di un sussidio (“bonus bebè”) per agevolare la fruizione di servizi di  baby-sitting e della rete pubblica o privata accreditata dei servizi per l’infanzia ovvero per favorire l’allattamento e l’assistenza ai neonati entro i primi dodici mesi di vita del bambino o di ingresso del minore in famiglia (fissato nell’anno 2018 in € 1.500 e annualmente rideterminato con bando deliberato dal CdA dell’Ente).

La concessione di un sussidio agli studenti del V e VI anno della Facoltà di medicina e chirurgia e di odontoiatria, iscritti all’Enpam, in caso di maternità, adozione o affidamento, interruzione della gravidanza spontanea o volontaria, di importo pari all’indennità minima prevista per ciascuna fattispecie.

Note

I sussidi sono concessi una sola volta per ogni figlio

I sussidi possono essere richiesti dal padre iscritto all’Enpam in caso di:

  • morte
  • grave infermità della madre
  • abbandono o affidamento esclusivo del bambino al padre
Torna all'indice | « Pagina precedente Pagina successiva »