Vademecum della Previdenza ENPAM

Fondo della medicina convenzionata ed accreditata – Prestazioni

Pensione anticipata

(Art. 29 e ss.)

Requisiti

Cessazione del rapporto professionale con gli Istituti del S.S.N. o del rapporto di impiego (per i transitati alla dipendenza).

30 anni di anzianità di laurea.

42 anni di anzianità contributiva effettiva, riscattata o ricongiunta, senza limiti di età, oppure 35 anni di contribuzione unitamente al requisito anagrafico pro tempore vigente indicato alla Tabella B, allegata al Regolamento del Fondo (62 anni dal 2018).

Decorrenza

Dal mese successivo a quello di maturazione dei relativi requisiti.

Determinazione della prestazione

La prestazione si determina con le stesse modalità di calcolo del trattamento ordinario di vecchiaia, applicando, all’importo così determinato, i coefficienti di adeguamento all’aspettativa di vita previsti nella Tabella E, allegata al Regolamento del Fondo, con riferimento all’età maturata dall’iscritto nel mese di decorrenza della pensione.

Note

Ai fini dell’accertamento del possesso dei requisiti contributivi sopra indicati si tiene conto anche dell’anzianità contributiva effettiva e ricongiunta maturata presso le altre gestioni dell’ENPAM, con la sola esclusione della “Quota A” del Fondo di Previdenza Generale, e dell’anzianità derivante dal riscatto precontributivo effettuato presso altre gestioni dell’ENPAM, purché relative a periodi non coincidenti anche se liquidati.

Le pensioni erogate vengono indicizzate nella stessa misura prevista per i trattamenti di vecchiaia.

Torna all'indice | « Pagina precedente Pagina successiva »