Regolamento del Fondo di Previdenza Generale

ART. 27bis
(Indennità per inabilità temporanea))

1.  All’iscritto che divenga temporaneamente e totalmente inabile all’esercizio della professione medica e/o odontoiatrica e sospenda l’attività, compete una indennità giornaliera erogabile solo per i periodi precedenti il compimento dell’età pro tempore vigente di cui all’allegata tabella B.

2. La misura della indennità giornaliera, le modalità di erogazione, la decorrenza e la durata del periodo tutelato sono definite con Regolamento approvato dal Consiglio di Amministrazione dell’ENPAM.

3. In caso di decesso dell’iscritto, intervenuto dopo la presentazione della domanda, l’indennità maturata e non riscossa compete al coniuge superstite o, in mancanza, ai figli. In assenza dei soggetti sopra indicati la prestazione è devoluta a favore degli eredi secondo le norme vigenti in materia di successione.

Torna all'indice | « Pagina precedente Pagina successiva »