ART. 4
(Bilancio tecnico)

1. La situazione finanziaria delle gestioni dell’Enpam deve essere accertata a mezzo di bilancio tecnico da redigersi almeno ogni triennio e da trasmettere agli Organi di vigilanza.

2. Sulla base delle risultanze del bilancio tecnico di cui al precedente comma 1, ai sensi dell’art. 3, comma 12, della Legge 8 agosto 1995, n. 335 e successive modificazioni, la gestione economico–finanziaria deve assicurare l’equilibrio di bilancio e la stabilità della gestione nel lungo periodo, da ricondursi entro l’arco temporale previsto dalla normativa vigente, mediante l’adozione dei provvedimenti coerenti alle indicazioni risultanti dal suddetto bilancio tecnico. Tali provvedimenti devono avere presente il principio del pro rata in relazione alle anzianità già maturate e tener conto dei criteri di gradualità e di equità fra generazioni.

3. Nell’eventualità di un temporaneo squilibrio tra le entrate e le uscite delle singole gestioni, i trattamenti vengono comunque assicurati dalla riserva tecnica generale della Fondazione.