ART. 14
(Rinuncia tacita)

1. Si ha rinuncia tacita al riscatto in caso di:

  1. mancato pagamento in un’unica soluzione o mancato inizio dei versamenti rateali del contributo entro i termini indicati dall’ENPAM, non inferiori a 60 giorni;
  2. sospensione dei versamenti per un periodo superiore a due anni dalla scadenza dell’ultima rata pagata.

2. In caso di rinuncia tacita, di cui al precedente comma 1, lett. a), l’iscritto può presentare una nuova domanda decorso un periodo di almeno due anni dalla scadenza nominale della rata non pagata. Nell’ipotesi di cui al comma 1, lett. b), l’iscritto può presentare una nuova domanda decorsi due anni dall’ultima rata pagata.