Regolamento del Fondo della Medicina Convenzionata e Accreditata

ART. 10
(Requisiti)

1. La facoltà di riscatto, di cui al precedente art. 9, può essere esercitata esclusivamente dall’iscritto che alla data della presentazione della domanda:

  1. abbia un’età anagrafica inferiore a quella pro–tempore richiesta per accedere al trattamento pensionistico di vecchiaia di cui alla Tabella A, salvo quanto previsto al successivo comma;
  2. abbia in atto il rapporto professionale di cui all’art. 2 del presente Regolamento, salvo quanto previsto al successivo comma;
  3. abbia una anzianità contributiva effettiva o ricongiunta alla relativa gestione pari ad almeno 10 anni, salvo quanto previsto al successivo comma;
  4. non abbia presentato domanda di pensione alla relativa gestione;
  5. non abbia presentato analoga domanda di riscatto di cui all’art. 9, lettere b) e c), ad altre forme di previdenza obbligatoria, ivi comprese le altre gestioni dell’ENPAM;
  6. non abbia rinunciato, da meno di due anni allo stesso riscatto;
  7. sia in regola con i versamenti relativi ad altri riscatti in corso di pagamento;
  8. per il riscatto del servizio militare o civile, non abbia già fruito di tale beneficio presso altre gestioni previdenziali obbligatorie ivi comprese le altre gestioni dell’ENPAM;
  9. per il riscatto di allineamento contributivo, abbia completato i versamenti relativi ad un precedente riscatto di allineamento.

2. Il riscatto di allineamento contributivo, in deroga ai requisiti di cui al precedente comma, lettere a) e c), è consentito all’iscritto fino all’età di 70 anni in possesso di un’anzianità contributiva effettiva alla relativa gestione pari almeno a 5 anni. Il riscatto dei periodi liquidati, in deroga ai requisiti di cui al precedente comma, lettere b) e c), è consentito anche all’iscritto che sia in possesso di un’anzianità contributiva effettiva o ricongiunta alla relativa gestione inferiore a 10 anni, nonché al professionista non più iscritto. Per gli iscritti alla gestione previdenziale degli specialisti esterni, il riscatto dei periodi di cui all’art. 9, comma 1 in deroga al requisito di cui al precedente comma, lettera c), è consentito all’iscritto in possesso di un’anzianità contributiva effettiva o ricongiunta alla relativa gestione pari almeno a 12 mesi.

 

Torna all'indice | « Pagina precedente Pagina successiva »