Vercelli, convocato il medico omofobo

Giuseppe Cannata, medico e vicepresidente del consiglio comunale di Vercelli, sarà ascoltato dall’Ordine dei medici in merito alle esternazioni omofobe postate sul suo profilo social.

Settantaduenne medico in pensione, Cannata ha pubblicato sulla sua bacheca Facebook (e poi cancellato) frasi come “Ammazzateli tutti ‘ste lesbiche, gay e pedofili”, scatenando polemiche e finendo indagato dalla procura del capoluogo piemontese per istigazione a delinquere aggravata dall’aver commesso il fatto attraverso strumenti informatici e telematici.

Per la cronaca, Cannata commentava la contestazione del senatore leghista Simone Pillon contro la scelta di tenere una festa del gay pride in un centro estivo di Bologna.

“Nei suoi confronti – scrive l’Ordine vercellese in un comunicato – si provvederà ad avviare gli atti prodromici per l’apertura di un procedimento disciplinare”.

Cannata, eletto nelle fila di Fratelli d’Italia, è iscritto all’Ordine provinciale Medici Chirurghi e Odontoiatri di Vercelli, ma “non ricopre alcun ruolo nel consiglio direttivo” chiarisce l’Ordine.

data pubblicazione : 24/07/2019