Quando è il medico a dover pagare lo specialista

Anche i medici, i dentisti e i familiari possono proteggersi dal rischio di dover ricorrere a prestazioni sanitarie costose. Aperte le iscrizioni al piano integrativo Specialistica.

Nel caso di accertamenti di alta diagnostica integrata, visite specialistiche, analisi di laboratorio e prestazioni fisioterapiche, gli aderenti a SaluteMia – la società di mutuo soccorso dei medici e degli odontoiatri – possono contare su di un piano sanitario che include prestazioni accessorie e specifiche.

Alta diagnostica integrata, accertamenti e terapie, visite specialistiche, analisi di laboratorio, prestazioni fisioterapiche: sono alcune delle voci coperte dal piano sanitario integrativo Specialistica.

Tra le tante prestazioni di alta diagnostica integrata assicurate ci sono, ad esempio, l’angiografia, l’urografia, la Pet, la Tac, la chemioterapia, l’ecocardiogramma, ecografie, broncoscopia, biopsia e biopsia eco guidata, biopsia Tac guidata.

Il piano “Specialistica” è reso disponibile dalla società di mutuo soccorso dei medici e degli odontoiatri SaluteMia, che lo mette a disposizione degli iscritti Enpam e dei loro familiari.

Il costo varia dai 280 agli 865 euro annui, in base all’età del contraente (vedi tabella).

Il piano “Specialistica” deve essere obbligatoriamente abbinato al Piano Sanitario Base di SaluteMia.

PER SAPERNE DI PIÙ

Per adesioni, documenti e tutti i dettagli sulle prestazioni offerte dai vari piani è possibile visitare il sito www.salutemia.net.

Per chiedere informazioni e supporto telefonico è inoltre a disposizione il numero 06 2101 1350, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.30 (se le linee sono occupate è possibile essere richiamati: basta inviare il proprio numero via email a: adesioni@salutemia.net)

Leggi anche: La salute integrativa per i medici e i dentisti

data pubblicazione : 11/12/2019