Pasquale e Denise, il sogno della prima casa con Enpam

“Una giornata che rimarrà sempre nella nostra memoria, uno dei giorni più importanti e felici della nostra vita”.

Pasquale e Denise raccontano così del loro progetto che ha messo le ali grazie al mutuo agevolato Enpam, per mezzo del quale la giovane coppia di medici specializzandi ha potuto acquistare la prima casa. Il mutuo è stato firmato presso la sede dell’Ordine di Genova.

Pasquale Anania – 31 enne originario di Milazzo, specializzando all’ultimo anno di Neurochirurgia all’Università di Torino, in servizio al “San Martino” di Genova – e Denise Battaglini – genovese di 32 anni, appena specializzata in Anestesia e rianimazione all’ateneo ligure – hanno imboccato la corsia preferenziale del finanziamento messo a disposizione della Fondazione.

“Abbiamo saputo dai nostri colleghi del bando annuale Enpam per i mutui, che a differenza delle banche non esigeva garanzie legate alla stabilità del rapporto di lavoro, ma semplicemente l’essere in regola con i versamenti”, racconta Anania al Giornale della Previdenza.

L’Enpam non esige garanzie legate alla stabilità del rapporto di lavoro.

La giovane coppia di camici bianchi ha inoltrato a giugno la richiesta di finanziamento e appena una settimana fa c’è stata la firma sull’atto per l’acquisto della loro abitazione. “Giusto il giorno prima che mia moglie si specializzasse”, aggiunge il medico in formazione al “San Martino”.

“Per una coppia di giovani medici – spiegano con soddisfazione – non è facile raggiungere questo traguardo dopo soli cinque anni di lavoro. Grazie a importanti sacrifici nostri, della nostra famiglia e anche grazie all’impegno e professionalità del personale della Fondazione Enpam nel completare le pratiche necessarie con puntualità e serietà, siamo riusciti a creare qualcosa di veramente importante”.

“Senza le garanzie che l’Enpam mette in campo per i propri iscritti – conclude Anania – sarebbe stata un’opportunità che avremo ottenuto sicuramente con maggiore difficoltà”.

Antioco Fois

data pubblicazione : 18/12/2019