Medicina generale in tour per rilanciarsi

Per difendersi dagli attacchi mediatici e politici i medici di medicina generale lanciano un’iniziativa itinerante dal titolo #AdessoBasta. I veri protagonisti della manifestazione sono però i cittadini, invitati ad incontrare nelle piazze di tutta Italia la delegazione di camici bianchi, per raccontare le proprie esigenze di cura.

A bordo di un camper targato Fimmg, che ieri ha fatto la sua prima tappa a Biella, i camici bianchi del sindacato maggioritario percorreranno oltre 1.800 chilometri nei prossimi trenta giorni raggiungendo – in questa che viene annunciata come la prima fase del tour – Cossato, Alba, Santo Stefano Belbo, Taleggio, Olda, Olgiate, Molgora, Legnano, Asiago, Berceto, Villa Minozzo e Castelnuovo ne’ Monti.

“Se la politica è l’arte del compromesso – dice il segretario generale nazionale Fimmg, Silvestro Scotti – la medicina, anche e soprattutto quella di famiglia, è l’arte di ascoltare.Per questo, stavolta abbiamo deciso di farci ascoltare, e per farlo di dare vita a un vero e proprio tour nelle piazze d’Italia, soprattutto dei piccoli paesi, pronti a cercare un ulteriore confronto con i cittadini ed essere sempre più un punto di riferimento di un servizio sanitario di prossimità ad accesso diretto e gratuito”.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di potere presentare ai decisori politici richieste che tengano in considerazione i reali bisogni socio-sanitari della popolazione.

“Ricordiamo a tutti – prosegue Scotti – che in Italia ci sono 5.498 comuni sotto i 5mila abitanti, che rappresentano il 69,47 per cento del numero totale dei comuni italiani, dove vivono circa 10 milioni di cittadini ai quali va offerto, considerando una maggiore distanza da un’offerta di secondo livello specialistico, un servizio di cure primarie competitivo ed efficiente”.

Durante le tappe saranno distribuiti volantini con le ragioni di #AdessoBasta, tradotte per l’occasione nei dialetti delle piazze toccate, per ricordare la territorialità e l’appartenenza alle comunità locali dell’offerta della medicina di famiglia.

Per seguire il tour è possibile collegarsi alla pagina Facebook dedicata dove saranno caricati i video con protagonisti i cittadini che racconteranno, nel linguaggio a loro più familiare, le proprie esigenze assistenziali.

Con il materiale raccolto sarà realizzato un docufilm che verrà proiettato nel corso del Congresso nazionale della Fimmg, previsto a inizio ottobre a Villasimius.

data pubblicazione : 04/09/2019