A Taranto medici-sentinella per l’ambiente

Parte da Taranto la rete italiana di medici sentinella per l’ambiente (Rimsa). Prima iniziativa: un convegno per promuovere il profilo del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta nel suo ruolo di sentinella nell’ambito della prevenzione sanitaria e ambientale.

Ad organizzarlo è stata l’Associazione medici per l’ambiente (Isde), in collaborazione con gli Ordini dei Medici e Odontoiatri di Arezzo, Genova, Brindisi, oltre a quello ospitante, e la Commissione ambiente della Fnomceo coordinata da Emanuele Vinci. L’incontro, che si è tenuto a inizio ottobre, ha riaffermato la figura del medico promotore di stili di vita sani e sostenibili.

“Si sta lavorando – ha detto Cosimo Nume, presidente di Taranto – alla creazione di un gruppo di lavoro per l’avvio di uno studio sulle patologie che originano dall’ambiente e dai cambiamenti climatici che gestisca un sito web per l’aggiornamento delle informazioni ad uso dei medici sentinella”.

Dopo l’incontro di Taranto ce ne sono stati altri a Genova e Arezzo con l’obiettivo di formare i professionisti che si occuperanno della formazione dei medici sentinella per l’ambiente.

di Laura Petri

data pubblicazione : 11/12/2017