Ok al ddl Lavoro autonomo. Soddisfazione AdEPP

Oliveti: “Una norma a tutela dei professionisti e delle Casse impegnate per la costruzione di un welfare strategico”

L’associazione degli enti di previdenza e di assistenza dei professionisti saluta positivamente l’approvazione definitiva del Jobs act per il lavoro autonomo.

“Colgo con soddisfazione l’approvazione definitiva del Disegno di legge che contiene articoli di interesse per gli iscritti alle Casse AdEPP – commenta Alberto Oliveti, presidente dell’associazione degli enti previdenziali e assistenziali privati –.Questo Jobs act è la prima legge sul lavoro autonomo ed è il punto da cui partire per continuare a lavorare a favore degli oltre 1,5 milioni di professionisti nostri iscritti”.

“L’articolo 6 che abilita gli Enti di previdenza privati ad attivare, oltre a prestazioni previdenziali e socio-sanitario, anche altre prestazioni sociali – sottolinea Oliveti – va nella giusta direzione. Le Casse, infatti, da tempo stanno facendo politiche attive per cogliere le opportunità di sviluppo del lavoro e dei redditi e non solo per sostenere i bisogni in situazioni di difficoltà”.

“E’ apprezzabile che nel testo approvato sia stata prevista la deducibilità delle spese per la formazione – afferma il Presidente AdEPP –, indispensabile oggi per vincere le sfide poste da mercati che cambiano velocemente, dall’uso di nuove tecnologie e dalla richiesta di una sempre maggiore specializzazione”.

“Voglio infine sottolineare – conclude Oliveti – il lavoro fatto fino ad oggi dall’AdEPP affinché anche i liberi professionisti potessero accedere ai finanziamenti finora a loro preclusi.

L’equiparazione alle Piccole e medie imprese e la conseguente apertura ai bandi ottenuta in sede europea, oggi, grazie all’articolo 11 contenuto nel Jobs act per il lavoro autonomo è diventata una realtà anche nel nostro Paese.

Mettiamo a disposizione la nostra competenza e il lavoro attento fatto finora, pronti a partecipare a qualsiasi tavolo di confronto che possa servire a individuare politiche e azioni volte anche ai nostri iscritti”.

Leggi anche la notizia ANSA Ok ‘Jobs act’ autonomi, tutele e pagamenti certi

data pubblicazione : 12/05/2017