Nuovi finanziamenti europei in tre Regioni

Nuove opportunità di finanziamenti europei per medici e odontoiatri: Puglia e Sardegna mettono a disposizione 60 milioni di euro per i liberi professionisti, la Campania invece ha a disposizione 100 milioni di euro per contrastare le patologie oncologiche

SARDEGNA, 25MILA EURO PER L’AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ

Il bando messo in campo dall’assessorato del Lavoro della Regione Sardegna prevede finanziamenti a tasso agevolato destinati a soggetti inoccupati e disoccupati,

microimprese aventi forma giuridica di ditta individuale, società di persone, società a responsabilità limitata, società cooperative, cooperative, piccole imprese, associazioni o società di lavoratori autonomi e/o liberi professionisti che alla data della presentazione della domanda siano titolari di partita iva.

Le risorse complessive disponibili ammontano a 6 milioni di euro.

I liberi professionisti dovranno essere iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal ministero dello Sviluppo economico – Fondo microcredito Fse.

Il termine per la presentazione dei progetti è il 30 giugno 2018.

Per maggiori informazioni I Fondi europei a disposizione di medici e odontoiatri

 

PUGLIA, FINO A 70MILA EURO IN PRESTITO A FONDO PERDUTO

La Regione Puglia ha pubblicato il quinto avviso Nidi – Nuove Iniziative d’impresa, con l’obiettivo di creare occasioni per l’autoimpiego e la nascita di start up.

Sono ammissibili alle agevolazioni progetti finalizzati alla nascita di nuove imprese, al ricambio generazionale e alla salvaguardia dell’occupazione nel caso di crisi aziendali.

I professionisti possono partecipare in forma di associazione tra professionisti e Società di professionisti.

Le risorse complessive disponibili ammontano a  54 milioni di euro.

Per maggiori informazioni I Fondi europei a disposizione di medici e odontoiatri

 

IN CAMPANIA 100 MILIONI DI EURO PER LA LOTTA AL CANCRO

C’è ancora tempo per rispondere ad uno dei tre avvisi con cui la Regione Campania ha messo a disposizione 100 milioni di euro con l’obiettivo di rafforzare la lotta alle patologie oncologiche sul territorio.

Con l’avviso 353 la Regione finanzia le infrastrutture di ricerca per la “realizzazione di progetti di sviluppo/potenziamento del sistema regionale delle infrastrutture di ricerca per la lotta alle patologie oncologiche”.

Le risorse sono pari a 40 milionidi euro. La domanda può essere presentata da partenariati, nella forma di consorzio o società consortile o rete di imprese con personalità giuridica, costituita da almeno tre soggetti giuridici indipendenti, di cui uno classificabile come organismo di ricerca e di diffusione della conoscenza e uno classificabile come grande impresa, tutti con almeno una sede operativa in Campania.

Sono 20 i milioni di euro messi a disposizione con l’avviso 354 per il finanziamento di “Progetti  di trasferimento tecnologico e di prima industrializzazione per le imprese innovative ad alto potenziale per la lotta alle patologie oncologiche”. In questo caso, la domanda può essere presentata da partenariati tra una o piu Pmi e almeno un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza.

L’avviso 355 invece è finalizzato al finanziamento di “Piattaforme tecnologiche di ricerca collaborativa per la lotta alle patologie oncologiche” per i quali sono stanziati 40 milioni di euro. La è rivolto a forme di partenariato nella forma di consorzio/società consortile/rete di impresa con personalità giuridica tra Organismi di ricerca e di diffusione della conoscenza ed imprese.

Per maggiori informazioni I Fondi europei a disposizione di medici e odontoiatri

 

Leggi anche: Sul sito Enpam tutti i fondi europei per medici e dentisti

data pubblicazione : 24/01/2018