Continua la dismissione del patrimonio immobiliare Enpam

L’Enpam ha dato il via alla dismissione del secondo lotto del proprio patrimonio abitativo romano. Si tratta di otto edifici, tutti ubicati nella capitale, dove l’Ente possiede circa 4500 appartamenti.

Ad occuparsi della cessione sarà sempre la società Enpam Real Estate (E.R.E. srl), incaricata dalla stessa Fondazione Enpam. Sulla base della procedura stabilita di comune accordo con gli inquilini già residenti, la Ere mette in vendita gli interi complessi immobiliari, da cielo a terra.

Il bando per la vendita degli otto stabili, iscritti a bilancio per un valore di circa 92 milioni di euro, è stato pubblicato anche sul sito internet www.enpamre.it.

I bandi relativi ai prossimi lotti verranno pubblicati in seguito.

Gli inquilini possono presentare la loro offerta d’acquisto dando vita a soggetti giuridici collettivi (ad esempio cooperative). Sottoscrivendo la proposta, i futuri proprietari aderiranno anche alle clausole sociali inserite dalla Fondazione. Queste condizioni assicureranno la conservazione del contratto di locazione agli inquilini che non possono permettersi di acquistare e tuteleranno il posto di lavoro dei portieri attualmente impiegati negli stabili.

Gli otto complessi immobiliari che fanno parte di questo secondo lotto sono situati a Roma in:

  • via Ugo de Carolis 93
  • via Carlo Fadda 23 e 25
  • via di Torre Gaia 122/124
  • via Agostino Magliani 9/13
  • via Suvereto 230/250 – via Chiala 125
  • via Libero Leonardi 120
  • via San Romano 15
  • Via G. Ricci Curbastro 29.

L’avviso della vendita è scaricabile da qui: Avviso Secondo Lotto

Il primo lotto di immobili era stato messo in vendita lo scorso giugno. Le procedure sono andate a buon fine.

data pubblicazione : 23/12/2013