Ai medici e dentisti finanziamenti con garanzia Cdp ed Enpam

Dal 2020 i medici e gli odontoiatri potranno accedere a finanziamenti con la garanzia offerta da Enpam tramite Cassa depositi e prestiti.

Per gli iscritti all’ente previdenziale questo significherà poter chiedere un mutuo o un finanziamento legato alla propria attività professionale per un importo fino al 90 per cento della somma necessaria per acquistare o prendere in leasing il proprio studio, i beni strumentali, ecc.

In pratica il professionista si rivolgerà a una banca, un confidi o un intermediario finanziario convenzionato con il Fondo pubblico di garanzia
per le piccole e medie imprese, e chiederà l’applicazione delle condizioni migliorative riservate ai medici e ai dentisti.

A rendere possibile questa formula di accesso agevolato al credito è un protocollo d’intesa siglato il 13 dicembre 2019 da Cdp e Adepp, l’associazione degli enti di previdenza privati.

“Quest’accordo, in cui Cdp e le Casse uniscono le forze, consentirà ai professionisti di ottenere finanziamenti a condizioni migliori rispetto al mercato – ha detto Alberto Oliveti, Presidente di AdEPP –. Ci auguriamo che questo spinga i nostri iscritti a investire sulle proprie attività libero professionali, che sono un motore formidabile di crescita per l’economia italiana”.

Per la quota di finanziamento coperta dal Fondo Pmi non saranno necessarie altre garanzie. Inoltre, così facendo, i medici e dentisti potranno ottenere tassi di interesse ridotti, finanziamenti di importo maggiore e una riduzione dei tempi di concessione del credito.

“Con l’accordo sottoscritto, Cdp rafforza gli strumenti a supporto dell’accesso al credito di categorie professionali precedentemente non servite ed estende le proprie competenze a servizio del Paese”, ha commentato l’amministratore delegato di Cdp, Fabrizio Palermo.

L’opportunità diventerà concretamente operativa quando Enpam e Cassa depositi e prestiti firmeranno il contratto definitivo.

Gabriele Discepoli

data pubblicazione : 18/12/2019