Modulo di pagamento contributo 2% – Società accreditate con Ssn

Scarica modulo

Requisiti

Ai sensi della normativa in oggetto “Le società professionali mediche e odontoiatriche, in qualunque forma costituite, e le società di capitali, operanti in regime di accreditamento col Servizio Sanitario Nazionale, versano a valere in conto entrata del Fondo di previdenza a favore degli specialisti esterni dell’Ente Nazionale di Previdenza Assistenza Medici (ENPAM), un contributo pari al 2 per cento del fatturato annuo attinente a prestazioni specialistiche rese nei confronti del Servizio Sanitario Nazionale e delle sue strutture operative, senza diritto di rivalsa sul Servizio Sanitario Nazionale. Le medesime società indicano i nominativi dei medici e degli odontoiatri che hanno partecipato alle attività di produzione del fatturato, attribuendo loro la percentuale contributiva di spettanza individuale”. Facendo seguito alle precedenti circolari applicative trasmesse dall’E.N.P.A.M., si ribadisce quanto segue. Il contributo è commisurato al 2% del fatturato inerente a prestazioni specialistiche rese da medici od odontoiatri nei confronti del S.S.N., nell’anno solare di riferimento, al netto degli abbattimenti previsti dai DD.PP.RR. 119-120 /1988. Il versamento del contributo deve essere effettuato entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di produzione del fatturato, a mezzo bonifico bancario (MOD. BFS), sul c/c codice IBAN IT73 F 05584 03262 000000063300, intestato alla Fondazione ENPAM presso la Banca Popolare di Milano, Agenzia n. 1013, Via Carlo Alberto n. 2 – 00185 Roma, con l’indicazione della causale riportata sul suddetto modello, completa di codice cliente e posizione. Entro il medesimo termine, deve essere trasmesso all’E.N.P.A.M., Area della Previdenza Servizio Contributi, e Attività Ispettiva, Piazza Vittorio Emanuele II, 78 – 00185 Roma, una dichiarazione (MOD. DFS) debitamente sottoscritta dal rappresentante legale della società, contenente : - l’indicazione del Rappresentante Legale; - la denominazione della Società versante; - l’ammontare del fatturato (col. 2) suddiviso per branca specialistica (col. 1); - la percentuale di abbattimento prevista dai DD.PP.RR. 119-120/1988 da applicare a ciascuna branca (col. 3); - l’importo del fatturato, al netto del predetto abbattimento, da assoggettare a contribuzione (col. 4); - il contributo dovuto (col. 5 = 2 % col. 4); - l’elenco dei soggetti cui dovrà essere imputata la somma versata, evidenziando, in corrispondenza di ciascun nominativo (A: Cognome e Nome; B: Data di nascita; C: codice individuale E.N.P.A.M; D: Codice Fiscale), l’importo contributivo da accreditare al professionista (col. E); - il contributo totale (col. 5) derivante dalla somma di ciascun contributo calcolato per branca deve corrispondere al totale della somma dei contributi accreditati a ciascun professionista (col. E). La puntuale osservanza delle disposizioni sopra citate è funzionale al tempestivo accreditamento dei contributi sulle posizioni individuali degli iscritti.

Help

SOCIETA’ – ADEMPIMENTI AI SENSI DELL’ART. 1, COMMA 39, LEGGE 23 AGOSTO 2004, N° 243 FAQ  
  • Quali sono i soggetti tenuti al versamento del contributo previsto dall’art. 1, comma 39, della legge 23 agosto 2004, n° 243? Tutte le società professionali mediche ed odontoiatriche, in qualunque forma costituite, e le società di capitali operanti in regime di accreditamento con il S.S.N.
  • Le società di capitali non operanti in regime di accreditamento con il S.S.N. devono effettuare lo stesso il versamento? No. Sono tenute all’obbligo contributivo di cui all’art. 1, comma 39 della legge 23 agosto 2004, n° 243 solo le società operanti in regime di accreditamento con il S.S.N.
  • Quali sono gli obblighi in capo alle società? 1. Dichiarare il fatturato per prestazioni specialistiche rese nei confronti del S.S.N. entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di produzione del fatturato utilizzando l’apposito modello DFS . 2. Indicare i nominativi degli iscritti beneficiari del contributo utilizzando l’apposito modello DFS . 3. Effettuare il versamento del relativo contributo entro il medesimo termine utilizzando l’apposito modello BFS.
  • Qual è l’aliquota contributiva? Su quale imponibile si applica? Il contributo è pari al 2% del fatturato annuo attinente a prestazioni specialistiche rese nei confronti del S.S.N.
  • Esiste un abbattimento per le spese sostenute da ciascuna società tenuta al versamento? Sì, è previsto un abbattimento (forfetario per branca), come indicato nel modello DFS, da applicare sull’imponibile precedentemente al computo del 2%.
  • Ho calcolato il contributo e devo effettuare il versamento. Esistono dei moduli appositi per tale operazione? Al fine di agevolare l’adempimento dell’obbligo contributivo è stato predisposto il modello BFS che va presentato al proprio Istituto di credito al momento della disposizione di bonifico. E’ consentito l’uso dell’home banking.
  • Ho effettuato il versamento in ritardo: sono previste sanzioni per ritardato pagamento? Sì, si applicano le maggiorazioni previste dall’art. 16 della legge 23 dicembre 2000, n° 388.
  • Ho costituito una società di capitali accreditata con il S.S.N.: cosa devo fare? Scaricare dal portale E.N.P.A.M. il modello RI.COD.S. con il quale richiedere l’attribuzione di un codice cliente per semplificare le procedure di versamento.
  • Quali soggetti devono essere indicati dalle società tra i beneficiari del contributo? Le società indicano i nominativi dei medici e degli odontoiatri che hanno partecipato alle attività di produzione del fatturato, attribuendo loro la percentuale contributiva di spettanza individuale.
  • I contributi sono deducibili fiscalmente dalla società?
Contatti: E-mail: sat@enpam.it Tel. 06 48294829