F.A.Q.

1 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Quale è la compagnia assicuratrice con la quale l’Enpam ha stipulato la convenzione?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq1″]


UNISALUTE SpA. (del gruppo Unipol)

2 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Qual è la durata della convenzione assicurativa ?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq2″]


La convenzione sottoscritta dall’Enpam e dalla Compagnia di Assicurazione UNISALUTE spa quest’anno scade il 31/12/2010
Il numero della polizza è: 10004762

3 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ possibile assicurarsi solo se in attività?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq3″]


No, tutti gli iscritti Enpam possono assicurarsi, pertanto i titolari di codice Enpam, oltre che ai dipendenti Enpam, OO.MM e Organizzazioni Sindacali mediche, ONAOSI,FNOMCeO.

4 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Quali sono gli importi del premio previsti?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq4″]


Per il solo Medico il costo è di € 180,00;
Per il Medico ed il suo nucleo familiare se composto da un solo familiare l’importo del premio è di € 410,00;
Per il Medico ed il suo nucleo familiare se composto da due persone è di € 535,00
Per il Medico ed il suo nucleo familiare se composto da tre persone è di € 605,00
Per il Medico ed il suo nucleo familiare se composto da quattro o più persone è di € 650,00.

5 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Quali rimborsi prevede questa polizza ?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq5″]


La polizza garantisce il rimborso delle spese sostenute per:
– Ricoveri con interventi chirurgici conseguenti a qualunque malattia o a infortuni;
– Ricoveri conseguenti ad alcuni Gravi Eventi Morbosi (come indicati nell’allegato A della polizza);
– Ricoveri per patologie oncologiche, senza intervento chirurgico.
– Ricoveri per malattia (senza intervento chirurgico e non causato da Grave Evento Morboso). E’ prevista una diaria giornaliera di € 65,00 per massimo 15 giorni.

6 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ possibile estendere la polizza al nucleo familiare?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq6″]


Si

7 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Cosa si intende per nucleo familiare?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq7″]


Il coniuge o convivente more uxorio, convivente anche se con domicilio fiscale diverso, purchè non legalmente separato, ed i figli conviventi e fiscalmente a carico a prescindere dall’età.
Il convivente more uxorio può essere anche omosessuale.
I figli fiscalmente a carico possono essere iscritti anche se conviventi con il coniuge legalmente separato o residente temporaneamente nel luogo di studio.

8 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ previsto uno scoperto o una franchigia?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq8″]


Esiste solo in caso di utilizzo di strutture non in convenzione con Unisalute SpA uno scoperto pari al 25% delle spese sostenute con una franchigia minima di € 1.000 ed un massimo di 7000
Diversamente, se il ricovero è effettuato in struttura convenzionata con la Compagnia e l’intervento è effettuato da medici convenzionati con la Compagnia, le spese sono pagate direttamente dalla Compagnia all’istituto di cura, senza alcuno scoperto o franchigia a carico dell’assicurato

9 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Cosa si intende per patologia pregressa?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq9″]


Una patologia diagnosticata o curata antecedentemente all’adesione alla polizza.
la Compagnia Unisalute spa, nelle Condizioni di polizza, ha espressamente previsto che : “Per gli aderenti già assicurati precedentemente dalla Convenzione ENPAM, ancorchè prestata da altra compagnia di assicurazione e preesistente alla presente polizza, si intendono esclusi i ricoveri /gli interventi / le prestazioni che siano la conseguenza di situazioni patologiche manifestatesi,cioè diagnosticate o curate, precedentemente alla data di prima adesione da parte di ciascun assicurato alla Convenzione ENPAM, ancorchè prestata da altra compagnia di assicurazione e preesistente alla presente polizza, senza soluzione di continuità o precedentemente alla data di successiva adesione qualora vi sia stata interruzione.”

10 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Non avendo sottoscritto la polizza negli anni precedenti posso farlo per l’anno assicurativo 2009-2010?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq10″]


Sì è possibile; l’adesione potrà essere fatta entro il 30/06/2010. La modulista e le informazioni sulla modalità di adesione saranno indicate nel giornale della previdenza medica e sul sito internet dell’Enpam, www.enpam.it . Le Informazioni saranno disponibili anche presso gli ordini o contattando direttamente l’ufficio polizza sanitaria ai numeri 199168311 (attivo dal 1/5/2009 al 31/07/2009 dalle 9,00 alle 16,00) oppure 06/48294829;

11 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ possibile versare il premio per nuove adesioni o per i rinnovi oltre il termine indicato?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq11″]


NO. Il termine indicato sul bollettino è perentorio e non può essere in alcun modo superato.

12 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Non sono in possesso del testo della polizza dove lo posso reperire?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq12″]


Il nuovo testo della polizza sarà consultabile sul sito dell’Enpam www.enpam.it, inoltre è stato inserito nel Giornale della Previdenza n°4 del 2010

13 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Riceverò un tesserino dalla compagnia assicuratrice o dall’Enpam?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq13″]


Non ancora previsto l’invio agli assicurati di alcun tesserino che attesti l’adesione; sarà sufficiente l’elenco dei nominativi degli aderenti che Enpam trasmetterà alla Compagnia e, per maggiore Sua comodità, le consigliamo di conservare il tagliando del bollettino che attesta il suo pagamento, e copia del modulo di adesione, da poter esibire alla clinica convenzionata in caso di utilizzo del convenzionamento diretto.

14 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Come devo procedere per chiedere il rimborso?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq14″]


La richiesta di rimborso deve essere inviata mediante raccomandata con ricevuta di ritorno a:
UNISALUTE spa – Servizio Sinistri polizza Enpam – Via del Gomito, 1 – 40127 BOLOGNA
Per la denuncia di sinistro (e conseguente richiesta di rimborso) si consiglia di utilizzare il modulo reperibile sul sito dell’Enpam alla voce “modulo per la richiesta di rimborso”. La denuncia di sinistro deve essere corredata della necessaria documentazione medica, completa della copia della cartella clinica e delle fatture di spesa. Raccomandiamo inoltre di indicare il codice IBAN del proprio c/c bancario, (sul quale la Compagnia effettuerà il bonifico delle somme spettanti)

15 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”La polizza rimborsa gli esami diagnostici o i trattamenti fisioterapici ovvero le spese mediche in genere?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq15″]


Il rimborso è previsto solo nel caso in cui tali spese siano direttamente connesse ad un intervento chirurgico. Quindi saranno rimborsate anche le spese sostenute per gli accertamenti diagnostici, gli onorari medici eseguiti nei 30 gg. antecedenti l’intervento e gli esami, prestazioni mediche e infermieristiche,trattamenti fisioterapici, effettuati nei 60 giorni successivi all’intervento

16 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Posso operarmi all’estero?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq16″]


Non esiste alcun limite geografico per il luogo di cura

17 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Quanto è il massimale assicurato?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq17″]


400.000,00 euro per anno e per nucleo assicurato. Tuttavia occorre precisare che per alcuni interventi chirurgici effettuati in istituti di cura non convenzionati con la Compagnia Unisalute, è previsto un limite massimo di rimborso. (pag. 7 del testo della polizza)

18 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Assicura gli ultra 75enni?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq18″]


Non esiste alcun limite di età

19 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Il parto viene rimborsato?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq19″]


In caso di parto cesareo (semprechè la gravidanza sia iniziata durante il periodo assicurativo) effettuato sia in struttura sanitaria convenzionata sia in struttura sanitaria non convenzionata con la Società, questa provvede al pagamento delle spese per “Intervento chirurgico”, “Assistenza medica, medicinali, cure”,“Retta di degenza”, “Accompagnatore; “Post-ricovero”, e “Trasporto sanitario” La garanzia è prestata fino ad un massimo di € 5.000,00 per anno assicurativo e per ogni assicurata.
Il parto naturale non è mai rimborsato, non trattandosi di patologia.

20 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”C’è rimborso nel caso in cui l’assicurato abbia anche altra assicurazione?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq20″]


In caso di analoga copertura assicurativa la compagnia “UNISALUTE SpA” rimborsa quanto effettivamente resta a carico dell’assicurato (dopo il rimborso ricevuto da altra assicurazione). Se non si fa richiesta di alcun rimborso (anche parziale) si può, per lo stesso evento già da altri rimborsato, chiedere alla compagnia l’indennità sostitutiva giornaliera.

21 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Dove devo inviare il modulo di adesione?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq21″]


Il modulo di adesione pubblicato sul sito internet, o prelevato dal n° 5 del giornale della Previdenza dovrà essere inviato alla FONDAZIONE ENPAM – CASELLA POSTALE 7216 – 00100 ROMA NOMENTANO, successivamente verrà inviato a casa un bollettino di c/c postale per il pagamento del premio

22 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Cosa si intende per Rete di Centri Clinici Convenzionati e di Équipes Mediche Convenzionate?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq22″]


Si intende l’insieme delle strutture sanitarie (Ospedali, Case di Cura) e dei professionisti convenzionati con Unisalute, alla quale l’Assicurato potrà essere indirizzato dalla Centrale Operativa, per usufruire delle prestazioni sanitarie garantite in polizza.
Infatti, l’Assicurato che debba essere ricoverato potrà avvalersi della Centrale Operativa per effettuare la prenotazione della struttura sanitaria e dell’Èquipe medica convenzionata ed usufruire del pagamento diretto delle spese di ricovero e degli onorari.
Dal 1/6/2010 verrà pubblicato sul sito Enpam l’elenco aggiornato dei centri clinici convenzionati

23 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Come si attiva il convenzionamento diretto?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq23″]


I servizi di consulenza vengono forniti dalla Centrale Operativa di UniSalute telefonando al numero verde 800-016633 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.30 dal 1/6 il numero sarà 800822444.
Dall’estero occorre comporre il prefisso internazionale dell’Italia + 0516389046.

Informazioni sanitarie telefoniche
La Centrale Operativa attua un servizio di informazione sanitaria in merito a:
− strutture sanitarie pubbliche e private: ubicazione e specializzazioni;
− indicazioni sugli aspetti amministrativi dell’attività sanitaria (informazioni burocratiche, esenzione tickets, assistenza diretta e indiretta in Italia e all’estero, ecc.);
− centri medici specializzati per particolari patologie in Italia e all’estero;
− farmaci: composizione, indicazioni e controindicazioni.
b) Prenotazione di prestazioni sanitarie
La Centrale Operativa fornisce un servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie garantite dal piano nella forma di assistenza diretta nelle strutture sanitarie convenzionate con la Società.

24 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Come avviene il pagamento diretto nel Centro Clinico Convenzionato e con una Equipe Medica Convenzionata?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq24″]


Qualora l’Assicurato, dopo avere preso contatto con la Centrale Operativa, decida di avvalersi di un Centro Clinico e di una Équipe medica convenzionati, a ricovero avvenuto, la Centrale Operativa pagherà direttamente le spese dovute per le prestazioni mediche ed ospedaliere purché indennizzabili a termini di polizza. L’Assicurato dovrà invece provvedere al pagamento delle spese o delle eccedenze di spesa a Suo carico per prestazioni non indennizzabili a termini di polizza.
All’atto del ricovero presso un Centro Medico Convenzionato, l’Assicurato dovrà sottoscrivere l’apposita “lettera d’ impegno”, documento che ribadisce gli obblighi reciproci tra Centro Medico Convenzionato e Assicurato, integrata con gli adempimenti relativi a quanto previsto dal D.lgs. n. 196/2003 sulla tutela dei dati personali.

25 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Rimborsa le CURE ONCOLOGICHE OSPEDALIERE E AMBULATORIALI?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq25″]


Nei casi di malattie oncologiche la Società liquida le spese relative a chemioterapia e terapie radianti effettuato in regime ospedaliero o ambulatoriale entro il limite di spesa di 8.500,00 annuo per persona assicurata.
Nel caso di utilizzo di strutture sanitarie e di personale convenzionato con la Società, le spese per le prestazioni erogate all’Assicurato vengono liquidate direttamente dalla Società alle strutture medesime senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia.
Nel caso in cui l’Assicurato si rivolga a strutture sanitarie o a personale non convenzionato con la Società, le spese sostenute vengono rimborsate con l’applicazione di uno scoperto del 25% e un minimo non indennizzabile di € 1.000,00
Nel caso in cui l’Assicurato si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la Società rimborsa integralmente i ticket sanitari a carico dell’Assicurato.
Il massimale annuo assicurato per il complesso delle prestazioni suindicate corrisponde a
€. 8.500,00 per persona assicurata.

26 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Cosa si intende per indennita’ sostitutiva?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq26″]


Se l’Assicurato non richiede alcun rimborso alla Società, né per il ricovero a seguito di intervento chirurgico né per altra prestazione ad esso connessa, avrà diritto a un’indennità di €. 200,00 per i primi 10 giorni (pernottamenti) e di €. 100,00 dall’ 11° al 30° giorno per un massimo di 30 giorni (pernottamenti) per ricovero.

Nel caso di day-hospital chirurgico l’indennità verrà corrisposta nella misura del 50%.
In caso di ricovero per grave evento morboso se l’Assicurato non richiede alcun rimborso alla Società, né per il ricovero né per altra prestazione ad esso connessa, avrà diritto a un’indennità di € 100,00 per ogni giorno di ricovero con pernottamento per una durata massima di 30 giorni per ricovero.

27 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Vengono rimborsate le spese di trasporto?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq27″]


La Società rimborsa le spese di trasporto dell’Assicurato in ambulanza, con unità coronarica mobile e con aereo sanitario all’Istituto di cura, di trasferimento da un Istituto di cura ad un altro e di rientro alla propria abitazione con il massimo di € 1.550,00 per ricovero.

28 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ previsto un rimborso per il ricovero senza intervento chirurgico?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq28″]


Nel caso di ricovero senza intervento chirurgico e non conseguente a Grave Evento Morboso come da elenco di cui all’Allegato A, la Società corrisponde un’indennità di € 65 per ogni giorno di ricovero con pernottamento per un massimo di 15 giorni per ogni ricovero.

29 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ previsto un rimborso per le protesi ortopediche ed acustiche?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq29″]


La Società rimborsa le spese per l’acquisto di protesi ortopediche e acustiche nel limite annuo di € 2.000,00 per nucleo familiare.
Le spese sostenute vengono rimborsate con uno scoperto del 20% e con un minimo non indennizzabile di € 50,00 per fattura.

30 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Vengono rimborsate le spese dentarie?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq30″]


Le protesi dentarie, le cure dentarie e paradentarie, sono escluse dalle garanzie ad eccezione di quelle a scopo ricostruttivo rese necessarie da infortunio;

31 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Vengono rimborsati gli interventi per vizi di rifrazione?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq31″]


In caso di intervento di correzione dei vizi di rifrazione, la garanzia opererà soltanto qualora il differenziale tra gli occhi sia superiore alle 4 diottrie, oppure in presenza di un difetto della capacità visiva di un occhio pari o superiore alle 9 diottrie. Il rimborso viene effettuato entro un massimale di € 4000,00 per anno assicurativo e per persona assicurata.

32 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”E’ previsto il rimborso per gli interventi di trapianto di organi?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq32″]


Oltre le spese relative al soggetto trapiantato la compagnia rimborsa le spese necessarie per il prelievo dal donatore, comprese quelle per il trasporto dell’organo. Durante il pre-ricovero sono compresi anche i trattamenti farmacologici mirati alla prevenzione del rigetto.
Nel caso di donazione da vivente, la garanzia assicura le spese sostenute per le prestazioni effettuate durante il ricovero relativamente al donatore a titolo di accertamenti diagnostici, assistenza medica e infermieristica, intervento chirurgico, cure, medicinali, rette di degenza.

33 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Che cosa rappresenta la “Commissione Paritetica” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq33″]


In caso di controversie, prima di ricorrere ad un Arbitrato, l’assicurato può rivolgersi alla Commissione Paritetica, che deciderà in merito:
– alla liquidabilità dei rimborsi richiesti dagli assicurati;
– alla soluzione di eventuali contrasti interpretativi del contratto.
Per questi due argomenti la Commissione esamina i casi ad Essa sottosposti ed esprime il proprio parere che verrà poi comunicato dalla Società all’Assicurato

34 [thkBC id=”299″ height=”300″ width=”500″ anchortext=”Cosa fare se si è smarrito il bollettino/o si è cambiato indirizzo/o non si rientra al proprio domicilio prima della scadenza?” title=”faq polizza sanitaria Unisalute 2010″ type=”inline” inline_id=”faq34″]


Si può chiamare il numero verde della Banca Popolare di Sondio 800248464 e chiedere l’invio di un duplicato o le modalità per il pagamento tramite bonifico